Stemma Boncompagni Ludovisi

Storia - Proprietari del castello nel tempo - BIBLIOGRAFIA

CATERINA - corrispondente alla nota "DO". Peso Kg 200: Padrino il Principe Paolo e madrina la Principessa Imperia Boncompagni Ludovisi. Il Principe Paolo si indign˛ pesantemente, quando seppe che le campane, oltre al loro nome avevano inciso quello del parroco: Don Annibale Mencarelli.

Le campane rischiarono di essere fuse durante l'ultima guerra con comunicazione al parroco (28 giugno 1943) da parte del Ministero della Produzione Bellica Si sarebbero dovuti consegnare 540 Kg di bronzo su un totale complessivo di 900 Kg. Il precipitare degli eventi ritard˛ la demolizione e fu causa di salvezza delle campane, tuttora vibranti al cielo i propri toni argentini.



LE ORIGINI DELLA FAMIGLIA

La storia del medioevo Ŕ piena di racconti e leggende che spesso hanno fondamento sulle tradizioni e sulla immaginazione popolare; molte volte sono intrecciate con la storia vera. Spesso, potenti famiglie della nostra terra italiana trassero origine da esponenti fedeli o stretti congiunti di dominatori Longobardi, Franchi, Carolingi, Aragonesi, Spagnoli, lasciati da re od imperatori a sorvegliare le conquiste. Essi ebbero, spesso, prole e stabilendosi definitivamente nella nuova patria dettero origine a numerose famiglie.

[ I Boncompagni Ludovisi 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 ]   [ 11-20 ]